Visita della prigione di Alcatraz nella Baia di San Francisco

0
181

L’isola di Alcatraz, al largo della baia, sembra silenziosa e tuttavia carica di un passato tumultuoso e nero. L’isola è stato sito del primo faro costruito sulla costa del Pacifico. Originariamente era chiamata con una parola spagnola “Alcatrace” che significa pellicani e si riferiva agli uccelli marini che popolavano l’area e amavano rifugiarsi sulle sue rocce. Poi diventò una fortezza militare e un carcere militare per ospitare nel 1934, la famigerata prigione di massima sicurezza.

La prigione era effettivamente un modello che offriva la massima sicurezza e i detenuti non potevano chiedere alcuna remissione della colpa. Alcatraz ha ricevuto detenuti americani così pericolosi come Al Capone e George “Machine Gun” Kelly, tra i più famosi dell’isola. I prigionieri furono ospitati in questa prigione non per i loro crimini ma per il rischio di fuga che costituivano in altre prigioni.




Circa ventinove anni dopo, Alcatraz fu chiusa per mancanza di mezzi finanziari. Dopo la sua chiusura, furono proposte diverse idee per trasformare la prigione come ad esempio costruire una nuova Statua di Libertà o costruire un complesso alberghiero sull’isola. Per la gioia di tutti i turisti Alcatraz è stato nominato “National Historic Landmark” che gli ha permesso di aprire le sue porte al pubblico. L’isola ha anche ospitato le riprese di molti film realizzati nell’area di San Francisco.

La visita di Alcatraz

Situata a 2,4 km da Fisherman’s Wharf, questa famigerata isola-prigione è ora parte del Golden Gate National Recreation Area ed è una delle attrazioni più famose della città. I visitatori hanno già dato un’occhiata al terrificante edificio dalla terraferma prima di imbarcarsi su Alcatraz Cruises al Pier 33. Circa 15 minuti dopo la partenza, i turisti vengono accolti dalle ripide scogliere e il recinto inquietante.

I detenuti sono stati i principali residenti dell’isola per quasi 30 anni. Sebbene gli ultimi detenuti siano stati trasferiti fuori dall’isola nel 1963, la struttura dell’edificio principale rimane intatta. Solo il calcestruzzo incrinato continua a sbriciolarsi a causa della significativa esposizione all’aria di mare iodata e nebbiosa. L’edificio è dotato di barre d’acciaio, celle confinate, un refettorio, una biblioteca e i cosiddetti “buchi neri”, le celle di isolamento dove i criminali languivano nella completa oscurità.



Per anni, il penitenziario federale di Alcatraz è stato considerato inviolabile, una vera fortezza. Arroccata su un’isola rocciosa nella baia di San Francisco Alcatraz è circondata da tutti i lati da acqua ghiacciata e bordata da rocce frastagliate e pericolose. I costruttori originari della prigione erano sicuri che la baia fosse la migliore garanzia che nessuno sarebbe riuscito a fuggire.

Inoltre l’isolamento geografico, il filo spinato alto 4,50 metri, le correnti freddi delle acque circostanti (da 10 a 12 gradi C) e il monitoraggio continuo dei detenuti, hanno reso Alcatraz la prigione più sicura del mondo. La storia racconta che il personale del carcere faceva fare docce calde ai detenuti, in modo da non farli abituare alle basse temperature dell’acqua intorno all’isola in caso di fuga.

Durante l’esistenza della prigione non sono mancati i tentativi di evasione, 14 in tutto, anche se tutti, tranne un tentativo, si sono dimostrati infruttuosi. Solo una è stata una fuga di successo, quella dei fratelli Anglin. Non si sa se i fuggitivi siano morti durante l’attraversamento a nuoto delle pericolose acque gelide della baia. I due fratelli erano degli abili nuotatori e i loro corpi non sono mai stati trovati.

La prigione di Alcatraz era distribuita su diversi edifici: il palazzo del personale, dove vivevano le famiglie del personale carcerario, gli edifici B e C erano riservati ai detenuti senza alcun problema di condotta, il blocco D invece, ospitava i detenuti più pericolosi. Larghe 1,50 m, lunghe 3 m e alte 2 m, queste sono le dimensioni delle celle scure dei prigionieri. I più problematici venivano messi nelle celle di isolamento, a volte per più di 15 giorni, nel buio più completo.

Come arrivare ad Alcatraz

L’unico modo per raggiungere l’isola di Alcatraz è il traghetto. Le partenze sono frequenti e il viaggio abbastanza veloce, ma attenzione, è consigliabile prenotare i biglietti con un bel po’ di anticipo, perché con 5.000 visitatori al giorno, non sarete sicuramente gli unici in coda all’imbarco. Il traghetto offre anche una vista eccezionale su San Francisco e la sua Golden Gate.

Il tour dell’isola include la visita audioguidata delle celle dove vivevano i prigionieri. I visitatori possono ascoltare le storie delle vecchie guardie e dei detenuti che vivevano ad Alcatraz, compresi i famosi tentativi di fuga. L’audioguida è disponibile in 11 lingue, in italiano, inglese, olandese, francese, tedesco, giapponese, coreano, mandarino, portoghese, russo e spagnolo.

Alcatraz Cruises è la compagnia di spedizioni ufficiale che viaggia avanti e indietro tra la città e l’isola. Le partenze iniziano alle 9:10 e si svolgono ogni 30 minuti, tutto il giorno. Le barche partono dal Pier 33 sul San Francisco Embarcadero, il viale sul lungomare che va dal Fisherman’s Wharf al Ferry Building.

Tour di Alcatraz

Alcatraz Cruises offre quattro modi per visitare Alcatraz:

  • Tour giornaliero di Alcatraz
  • Tour notturno di Alcatraz
  • Tour dietro le quinte
  • Tour di Alcatraz e Angel Island


Prezzo dei biglietti

Questo tipo di museo dell’orrore può essere visitato grazie a una visita guidata per 38 $ – se è durante il giorno – o 45 $ – di notte – e con una durata di due ore e mezza. Ci sono varie proposte di programmi e attività che potete scegliere di sperimentare. Sulla pagina ufficiale di Alcatraz Cruises potete trovare tutte le informazioni necessarie.

Altre crociere sulla baia possono includere un viaggio attorno ad Alcatraz, ma non possono attraccare e quindi non puoi scendere sull’isola.

Prezzi tour giornaliero

Adulti (da 12 a 61 anni) – $38.00
Senior (da 61 anni in su) – $35.75
Bambini (da 5 a 11 anni) – $23.25
I bambini da 0 a 4 anni viaggiano gratis

Informazioni utili

  • Aperto: tutto l’anno
  • Telefono: (415) 561-4900
  • Chiusure: Ringraziamento, Natale e Capodanno. Ci sono varie zone sull’isola che sono chiuse al pubblico in determinati periodi dell’anno, a causa della nidificazione di una varietà di uccelli marini.
  • Programmi speciali: su Alcatraz esistono quotidianamente vari programmi guidati da ranger. Se sei interessato a partecipare assicurati di controllare i programmi dei ranger al molo non appena scendi dalla barca.
  • Mostre: consulta il sito ufficiale per ulteriori informazioni.
  • Strutture disponibili: Ci sono servizi igienici limitati. Si trovano al molo e nella parte superiore dell’isola. Il servizio di ristorazione è disponibile sul traghetto, non ci sono servizi di ristorazione sull’isola. Le aree pic-nic sono designate solo al molo.
  • Il fumo è consentito solo nelle aree designate sul molo.
  • La visita dura tra 2 e 3 ore. Prendi anche un maglione o qualcosa di caldo, perché sull’isola soffia il vento tutto l’anno.


Come visitare Alcatraz: prezzi ed orari
Alcatraz, l’inviolabile prigione nella baia di San Francisco

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.