Guida di San Francisco

San Francisco è certamente una delle città più belle della costa occidentale degli Stati Uniti. Con una popolazione di meno di un milione di persone e una reputazione mondiale come uno dei luoghi più panoramici della terra, San Francisco è una grande destinazione turistica.

Con le sue innumerevoli colline e la sua spettacolare baia, San Francisco seduce per la bellezza naturale, i quartieri vivaci e l’energia contagiosa. Dall’esclusivo Mission District all’affascinante Castro, dalla vivace Union Square alla Chinatown, questa città dinamica vive di varietà. Gli scrittori della Beat Generation, gli hippies della Summer of Love alla fine del 1960 e la popolazione gay / lesbica hanno contribuito a rendere la città quello che è oggi.



La città occupa un punto privilegiato tra l’oceano Pacifico e le montagne della Sierra Nevada a est e ovest e tra foreste di sequoie e il deserto della California a nord e sud. San Francisco mostra una schiera stellare di monumenti iconici, simboli conosciuti in tutto il mondo come la prigione di Alcatraz o il famoso Golden Gate Bridge. Case vittoriane, palazzi d’epoca e alcuni grattacieli storici costituiscono il suo paesaggio urbano.

Questa città californiana è anche una delle grandi mete di ristorazione del mondo, grazie anche alle diverse influenze culturali e l’abbondanza di ingredienti freschi. I suoi ristoranti, la vita notturna eclettica e le principali attrazioni culturali creano una scena sociale giovanile, ideale per vivere una delle esperienze urbane più spensierate e piacevoli del continente americano.

San Francisco, con le sue dimensioni ragionevoli, è tra le città più percorribili negli Stati Uniti, e può essere visitata facilmente, utilizzando i numerosi mezzi pubblici. I principali punti di interesse sono raggruppati a nord della penisola di San Francisco.

Come muoversi a San Francisco

San Francisco si trova sulla costa occidentale, a nord di Los Angeles, su una penisola delimitata dall’Oceano Pacifico e dalla baia di San Francisco. La città è collegata alla terraferma da terra a sud e da due ponti: il Golden Gate Bridge a nord e il San Francisco Oakland Bay Bridge a est.

Come arrivare e muoversi – San Francisco è facile da raggiungere. La maggior parte delle principali compagnie aeree volano verso San Francisco International Airport (SFO); ma la città è facilmente raggiungibile anche dall’aeroporto internazionale di Oakland, dove è possibile trovare un volo meno costoso ed evitare i frequenti ritardi a causa della nebbia all’OFS. A causa delle sue dimensioni ridotte – solo sette miglia per sette – San Francisco si può visitare abbastanza bene a piedi o con i mezzi pubblici, come BART (Bay Area Rapid Transport) facile da usare dall’aeroporto.

Tuttavia, noleggiare un’auto non è una cattiva idea se volete attraversare il Golden Gate ed esplorare i punti più a nord come le Twin Peaks, o se preferite un modo più efficiente di spostarvi in città. Il passaggio del Golden Gate in auto in direzione San Francisco -> Sausalito è gratuito. Il ritorno invece, ovvero l’entrata a San Francisco da Sausalito, si deve pagare 6$.

La macchina porta con sé la difficoltà di trovare parcheggio. Quindi se decidete di noleggiare un’auto, assicuratevi di scegliere un hotel che dispone di un parcheggio gratuito in loco.



Quando visitare San Francisco

San Francisco si può visitare comodamente in qualsiasi periodo dell’anno. Il clima raramente diventa troppo freddo o troppo caldo ed è spesso mite in febbraio come in agosto. Detto ciò, le stagioni qui non corrispondono esattamente alla maggior parte delle altre parti del paese. L’estate può essere fredda, quindi vestitevi a strati anche se viaggiate in luglio o agosto. Vicino al mare si sente abbastanza il vento che vi farà percepire qualche grado in meno, quindi prendete sempre qualcosa di caldo per coprirsi come una sciarpa oppure una felpa.

L’inverno è moderatamente freddo e le temperature gelide sono rare, ma può capitare che l’inverno sia particolarmente piovoso. Se volete evitare la pioggia dovreste evitare di viaggiare qui a gennaio o febbraio. È noto tra gli abitanti locali che ottobre è il mese migliore in assoluto per venire, ma chiunque arriva in ​​qualsiasi momento tra marzo e dicembre, probabilmente, non sarà deluso.




Cosa vedere

Alcatraz la famigerata ex prigione, si trova su un’isola con lo stesso nome nel mezzo della baia di San Francisco. Alcuni dei criminali più famosi degli Stati Uniti sono stati incarcerati lì. Anche se molti hanno provato, nessun detenuto è riuscito a fuggire da “The Rock”. La prigione è stata chiusa negli anni ’60 e le storie su Alcatraz sono leggendarie.

Golden Gate Bridge – il ponte più famoso del mondo, riesce ad impressionare anche i viaggiatori più esperti con la sua straordinaria estensione di 1,7 miglia. Ogni giorno circa 120.000 automobili percorrono la strada. Una passerella pedonale consente anche l’attraversamento a piedi e le biciclette sono ammesse sul lato occidentale. Si dice che il Golden Gate Bridge sia una delle cose più fotografate sulla Terra.

Fisherman’s Wharf – E’ una delle zone turistiche più famose di San Francisco ed è un buon punto di partenza. Questa vecchia sezione, una volta la Little Italy di San Francisco, è una zona nota per i suoi negozi, ristoranti e bellissime ambientazioni sul lungomare. Alcune delle attrazioni principali della zona sono Madame Tussauds Wax Museum e Ghirardelli Square. Le navi restaurate del XIX e XX secolo costeggiano il lungomare di Hyde Street Pier, che ora è il Parco storico nazionale marittimo di San Francisco. L’USS Pampanito, un punto di riferimento storico nazionale, è un sottomarino della seconda guerra mondiale e fa parte del Parco storico nazionale marittimo di San Francisco.

Pier 39 – Fisherman’s Wharf è anche sede di Pier 39, un festoso mercato sul lungomare che ospita oltre 130 negozi e luoghi unici dove mangiare. Offre anche splendide viste che si affacciano sulla città. Una comunità di leoni marini della California dimora sui galleggianti nella Marina Pier 39 e i visitatori curiosi cercano di farsi una foto con questi belli e buffi animali dalla ringhiera vicina.

Cable Cars Le funivie furono introdotte nel 1873 per aiutare i locali a contendersi le numerose colline su cui è costruita la città. Oggi, le poche funivie restanti offrono ai turisti un ottimo modo per esplorare la città in modo storico. Questi veicoli simili a tram hanno la particolarità di essere l’unico sistema di trasporto pubblico a essere dichiarato monumento storico. Il Powell-Mason e Powell-Hyde sono i percorsi più panoramici. Le funivie ti porteranno anche alle principali attrazioni come il Fisherman’s Wharf, Ghirardelli Square, il Ferry Building, Nob Hill e Lombard Street. Se hai in programma più di un paio di giri o stai per fare un giro turistico per qualche giorno, dovresti prendere in considerazione l’acquisto di un pass.

Lombard Street: la famosa strada composta da ripidi tornanti.

Ferry Building Marketplace – Per tutti gli amanti del cibo questa attrazione deliziosa deve essere in cima alla lista delle cose da fare a San Francisco. Il Ferry Building Marketplace è un mercato alimentare pubblico che offre una varietà di bancarelle alimentari che fungono da piccoli ristoranti, punti ristoro e negozi di alimentari. Qui puoi trovare di tutto.

City Lights Bookstore: la più famosa libreria della città.

Bay Bridge: chiamato anche San Francisco-Oakland Bay Bridge, è un ponte sospeso che collega la città a quella di Oakland sulla sponda orientale della baia, attraverso la Baia di San Francisco. In direzione est il pedaggio è gratuito mentre in direzione ovest il pedaggio è di 3 dollari.



North Beach – il quartiere italiano della città, non è affatto una spiaggia. È un quartiere di romantici caffè, ristoranti e negozi sul marciapiede in stile europeo, vicino a Washington Square, lungo le strade di Columbus e Grant. La bellissima Chiesa dei Santi Pietro e Paolo è un punto di riferimento amato. Coit Tower in cima a Telegraph Hill offre uno splendido punto di osservazione per le foto dei ponti e della baia. All’interno della torre, murales dal pavimento al soffitto dipinti negli anni ’30 raffigurano scene della prima San Francisco.

Twin Peaks – Queste due colline uniche e disabitate, alte più di 900 piedi, non sono in realtà le più alte delle 43 colline di San Francisco, una distinzione che appartiene al Mount Davidson, che è 33 piedi più in alto. Hanno una delle migliori viste sulla città e sulla baia e sono facilmente accessibili. Puoi guidare fino all’area di parcheggio del picco nord per godere di belle viste e fare escursioni lungo i sentieri sulle cime nord e sud.

Chinatown – L’ingresso di Chinatown a Grant Avenue e a Bush Street è chiamato “Dragon’s Gate”. All’interno ci sono 24 isolati di trambusto, la maggior parte dei quali si svolge lungo Grant Avenue, la più antica strada di San Francisco. La città all’interno di una città è esplorata al meglio a piedi e ci si trova di tutto: negozi esotici, ristoranti rinomati, mercati alimentari, templi e piccoli musei.

Union Square –  Situato a un paio di isolati a nord di Market Street ea sud-ovest del quartiere finanziario della città, Union Square si trova nel cuore del trambusto del centro di San Francisco. Questa zona è amata da viaggiatori e gente del posto per la sua fantastica posizione e l’incredibile energia. Union Square Park è fiancheggiata da edifici alti (alcuni dei quali sono adornati con annunci in formato Time Square) e strade trafficate, offrendo alle persone l’opportunità unica di sedersi nel mezzo di una città frenetica e godersi l’atmosfera. La piazza funge anche da parco, attrezzato con piccoli spazi erbosi e palme. A breve distanza potete visitare anche il Financial District che ospita uno dei monumenti simbolo di San Francisco, la Transamerica Pyramid.

Painted Ladies – Uno dei luoghi più fotografati di San Francisco, la famosa “fila di cartoline” di Alamo Square a Hayes e Steiner Streets è davvero un piacere per gli occhi. Una formazione di case vittoriane nel quartiere di Alamo Square, conosciute collettivamente come “Painted Ladies”. Queste case sono tra le destinazioni turistiche più fotografate della città. Per raggiungerle prendi la linea 21 della Muni in direzione ovest dal centro città verso l’angolo delle strade di Hayes e Steiner. Scopri di più…

Mission District – Questa zona ha attratto la giovane folla bohémien di San Francisco negli ultimi dieci anni, ma conserva ancora l’autentica atmosfera locale messicana. Il quartiere funky ha un’atmosfera fantastica ed è pieno di murales interessanti. Per un’eccellente vista della città, raggiungi la vicina collina di Bernal Heights. Visita anche il vicino Dolores Park, il luogo più popolare per gli amanti del sole in una giornata senza nebbia.

Attrazioni fuori città – Le meraviglie di questa regione non si fermano dove finiscono i confini della città, quindi se hai un po’ di tempo in più, dirigiti a nord attraverso il Golden Gate Bridge e goditi il ​​pittoresco villaggio sul mare di Sausalito che si affaccia su San Francisco o alcune meraviglie naturali della Contea di Marin come Stinson Beach o Muir Woods a circa un’ora oltre la città.

Scopri tutte le attrazioni di San Francisco

Dove dormire

Per dormire a San Francisco ci sono vari ed ottimi hotel. I prezzi sono molto variabili ed abbastanza alti in centro, mentre man mano che ci si avvicina alla periferia i prezzi si abbassano notevolmente.

Union Square e Fisherman’s Wharf sono i centri con la maggior parte delle migliori offerte alberghiere della città, ma guardate più lontano e troverete graziosi e piccoli hotel che offrono alcune delle migliori viste sulla città, sempre se siete felici di scalare la collina. State attenti: i posti buoni non sono economici e i posti veramente economici non sono buoni. Leggete bene le recensioni scritte dai visitatori precedenti.

I prezzi degli hotel a San Francisco sono soggetti a una tassa di soggiorno di circa il 15%. Questo non è sempre incluso nei prezzi elencati o quotati e può essere aggiunto al conto al momento del checkout.

 

San Francisco
San Francisco